Italia-Serbia, il video: poco calcio tanta violenza COMMENTA


Non solo la partita Italia- Serbia viene ritardata di 37 minuti per disordini causati dagli ultrà serbi ma una volta ripresa dura 5 minuti e viene sospesa per lancio di fumogeni. Sarà vittoria per l’Italia a tavolino per 3-0.  Doveva essere un incontro tra due squadre e così è stato, anche se ha visto uno contro l’altro due protagonisti un po’ insoliti, una squadra di polizia ed una squadra di vandali. Doveva essere il match Italia-Serbia, di Pazzini e Cassano pronti a deliziare, come di loro abitudine, il proprio il stadio, il Marassi. Ma così non è stato. Gli occhi erano puntati sul duello tra il duo d’attacco ed i due “italiani” Stankovic e Krasic ma sono inevitabilmente caduti su uno spettacolo indecente!  Per una volta il pubblico è entrato scena, è salito sul palco da spettatore quale doveva essere divenendo principale attore, ha calato il sipario e recitato la sua parte in un teatro dell’assurdo. Come di consueto dopo ogni rappresentazione teatrale dovrebbe arrivare un applauso stavolta cala un gelido silenzio.

Leggi anche: Verso Barcellona-Roma: ecco le probabili formazioni


Valentina Ligas

Commenta per primo "Italia-Serbia, il video: poco calcio tanta violenza"

Commenta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato

*