Italia-Usa: le probabili formazioni - Notizie.it

Italia-Usa: le probabili formazioni

Calcio

Italia-Usa: le probabili formazioni

Il giorno dopo la “storica” decisione della Uefa di abolire le amichevoli delle Nazionali nel mese di agosto, ecco un mercoledì dedicato proprio ad un giro di amichevoli internazionali: non si tratta certo del momento più adatto per mettere a dura prova i preziosi muscoli dei giocatori (ed infatti è stata messo a punto pure il programma di risarcimento per le società in caso di infortuni, che partirà dal prossimo Europeo), tra campionati prossimi allo sprint decisivo e la Champions League che è appena ripresa, ma tant’è e nell’anno della rassegna continentale bisognerà pure dare la possibilità ai ct di provare uomini e schemi a tre mesi e mezzo dal via della manifestazione in Polonia ed Ucraina. Per l’Italia l’avversario si chiama Usa e si tratterà dell’ultima amichevole prima delle convocazioni: insomma, un esame da sfruttare al massimo nella cornice sempre suggestiva di Marassi.

Niente Salerno, quindi, come preventivato in autunno, bensì l’ennesimo ritorno in Liguria ma con una duplice finalità, quella di “risarcire” i tifosi locali dopo l’amara sospensione della partita contro la Serbia del 15 ottobre 2010 e quella di devolvere l’incasso in beneficienza dopo la drammatica alluvione di novembre.

Ma Genova è anche la città d’adozione di Antonio Cassano che ha fatto capolino a sorpresa durante l’ultimo allenamento, festeggiatissimo da ct e compagni: ma per lui, salvo miracoli, il terzo europeo consecutivo rimarrà un miraggio. Esperimenti in vista comunque per Prandelli che, tra un’applicazione del codice etico (Balotelli, Osvaldo) e la solita, strenua difesa del gruppo, da De Rossi a Buffon, darà spazio almeno in avvio a non poche seconde linee chiamate a giocarsi chance importanti per entrare tra i 23.

La curiosità maggiore di una formazione già annunciata dal ct è per la coppia d’attacco del tutto inedita che sarà formata da Alessandro Matri e Sebastian Giovinco: un duo perfettamente compatibile dal punto di vista tattico e fisico ma non proprio imbattibile in fase di non possesso palla e che dovrà quindi sudare non poco con la massiccia difesa americana. Thiago Motta inedito trequartista, quasi certo l’esordio nella ripresa di Borini mentre in difesa ci sarà il debutto dal primo minuto per il vice-capitano del Torino Angelo Ogbonna: giocatori della Juventus 2006 a parte, era dal 6 novembre 1996 che un giocatore di Serie B non disputava da titolare una partita della Nazionale: fu Daniele Carnasciali in Bosnia-Italia 1-2, ultima partita della gestione-Sacchi.

La partita segnerà altri due importanti approdi statistici: Buffon staccherà Zoff a quota 113 presenze, quarto di tutti i tempi, mentre Pirlo salirà all’ottavo posto con 82 presenze superando Franco Baresi e Bergomi.

A riposo Montolivo, sorprendenti le esclusioni di Chiellini e De Rossi ma, almeno in questo caso, il comportamento non c’entra: alla base c’è infatti la volontà del ct di provare soluzioni nuove in mezzo, in attesa di un trequartista che non c’è. “Seguiamo Diamanti e Cossu” ha detto Prandelli. Il ct americano Klinsmann, di ritorno a Genova dove giocò nella Samp nel 1997, promette spettacolo: “Non siamo venuti qui per difenderci, abbiamo giocatori di qualità (tra cui il clivense Bradley, ndr) che giocano in importanti formazioni europee. Per noi è un test in vista dell’inizio delle qualificazioni al Mondiale a giugno”. Probabili formazioni. Italia: Buffon; Maggio, Barzagli, Ogbonna, Criscito; Marchisio, Pirlo, Nocerino; Thiago Motta; Matri, Giovinco. Usa: Howard; Cherundolo, Goodson, Bocanegra, Johnson; Williams, Bradley, Shea; Dempsey; Altidore, Buddle.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche