Italiani Imu-deficienti: Berlusconi promette di cancellare l’odiosa tassa COMMENTA  

Italiani Imu-deficienti: Berlusconi promette di cancellare l’odiosa tassa COMMENTA  

20121217-094444.jpg

Barbara D’Urso si prostra a Silvio Berlusconi che fa di un programmucolo come Domenica Live, per una volta, una sorta di Porta a Porta. Ore 18, lo special guest (se si può definire ospite il padrone di casa) fa il suo ingresso. Alla D’Urso tremano le gambe augurandosi di compiacere Berlusconi in tutto e per tutto. Guai a fare una gaffe con chi stacca gli assegni. L’intervista, chiaramente concordata, come spesso accade in questi casi, non ha nulla di giornalistico e ripercorre vecchi schemi della propaganda. Si parla dei successi dell’ex premier, della famiglia, l’amore. La solita solfa. Mancava solo una domanda del tipo: “A quando matrimonio e figli?”. Si perché Berlusconi ha ufficializzato il suo fidanzamento con l’ex telecafona Francesca Pascale, 28 anni, napoletana. Una fidanzamento tanto per dare l’idea che Berlusconi ha messo la testa sulle spalle. Sono finiti i tempi alla “Girls girls girls”, come cantavano i Motley Crue. Il tempo sembra essersi fermato e infatti, Berlusconi promette di cancellare l’Imu. Fortuna, nonostante l’età avanzata, non si è confuso con l’Ici. Poi i soliti attacchi alla sinistra e alla magistratura. Inutile riportare le sue parole, le conosciamo tutti a memoria. Lui è una vittima, anche quando sono saltate fuori le escort. Berlusconi parla di trappola: “Era il periodo in cui mi sentivo solo. Mia madre era morta (almeno lasciamo in pace i morti – ndr) avevo divorziato (chi sa perché – ndr). E qualcuno mi chiese ‘perché non organizziamo?'”. “Poi – aggiunge, ricordando l’inchiesta della procura e le varie intercettazioni – sono caduto in questo tranello che è stato costruito dalla magistratura milanese”. Sulla questione di Ruby, aggiunge: “Il processo Ruby è una macchinazione incredibile. E’ stata la scusa su cui si è impostata una grande operazione di diffamazione nei confronti miei e del governo italiano, anche a livello internazionale”. Che noia Berlusconi.

Vincenzo Borriello

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*