Italiano ucciso nel Regno Unito perchè 'rubava il lavoro agli inglesi' - Notizie.it

Italiano ucciso nel Regno Unito perchè ‘rubava il lavoro agli inglesi’

Esteri

Italiano ucciso nel Regno Unito perchè ‘rubava il lavoro agli inglesi’

Accusato di rubare il lavoro agli inglesi’ e per questo ucciso. E’ la drammatica storia di Joele Leotta, 19enne di Nibionno, in provincia di Lecco, che da una decina di giorni si era trasferito in Gran Bretagna dove aveva iniziato a lavorare come cameriere in un ristorante italiano di Maidstone nel Kent. Il giovane avrebbe dovuto studiare l’inglese e parallelamente lavorare ma un gruppo di balordi, ma è stato invece barbaramente ucciso da otto ragazzi inglesi, nell’appartamento che coindivideva con Alex Galbiati, un amico. E’ accaduto domenica scorsa e i suoi assassini, di età compresa tra 21 e 25 anni, avrebbero detto “ci rubi il lavoro”.

Sembra che tutto sia iniziato nel ristorante dove Joele lavorava: qui sarebbe scoppiato un litigio con il gruppo di inglesi, che accusavano i due italiani di aver preso il letto di un loro amico e di rubare il lavoro ai cittadini del posto. Mentre i due italiani stavano rientrando a casa, gli inglesi li avrebbero attesi per poi pestarli a sangue, uccidendo il 19enne e ferendo l’amico, ricoverato in ospedale.

Sette degli otto assassini sono finiti in manette poche ore dopo: la polizia li ha trovati in un ristorante mentre cenavano. L’ultimo responsabile del brutale omicidio è stato tratto in arresto il giorno seguente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche