Italvolley, ultimo test prima dei mondiali, Italia sconfitta dall’Argentina COMMENTA  

Italvolley, ultimo test prima dei mondiali, Italia sconfitta dall’Argentina COMMENTA  

Sconfitta contro l’Argentina per la nazionale maschile di pallavolo nell’ultimo test match prima dei mondiali del mese prossimo, in cui saranno in palio i posti per le Olimpiadi di Rio 2016.

Come ha detto il capitano Simone Buti, si può essere certi che “in Giappone (dove si giocheranno i mondiali, ndr) vedremo un’altra Italia”, però le impressioni post partita sono davvero molto negative.

In squadra ha funzionato poco o nulla, a cominciare da muri e ricezione e senza dimenticare che il top scorer è stato Luca Vettori con soli 14 punti. Vero è che, in campo, il nuovo ct Blengini ha praticato un ampio turnover, con esclusione di Zaytsev e Juantorena, il cui contributo in fase di attacco dovrebbe essere fondamentale, quindi ci sono ampie giustificazioni per il risultato negativo.

L’Italia è a tutti gli effetti una squadra in fase di costruzione, perché l’avvicendamento al comando, con l’abbandono, poche settimane fa, dell’ex allenatore Berruto a favore di Blengini, non è stato indolore.

L'articolo prosegue subito dopo

Via Travica, tanto per cominciare, non senza qualche strascico polemico da parte del giocatore, piena reintegrazione per gli altri ‘colpevoli’ della notte brasiliana (quelli che erano rientrati oltre orario) e nuovi innesti (Juantorena, per esempio) sono gli ingredienti che definiscono una situazione molto sperimentale e, perciò, delicata.
Difficile prevedere quale potrà essere il rendimento di questa squadra a partire dal prossimo 8 settembre, ai mondiali (esordio contro il Canada), perché tecnica e schemi ci sono, ma potrebbe mancare il senso di squadra e, in quel caso, si potrebbe perdere contro chiunque.
Tabellino Italia – Argentina 1-3 (25-20, 23-25, 27-29, 21-25).

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Italvolley, ultimo test prima dei mondiali, Italia sconfitta dall’Argentina | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*