Itinerari archeologici in Irlanda COMMENTA  

Itinerari archeologici in Irlanda COMMENTA  

Achill Archaeological Field School dà il benvenuto a tutti gli studenti di archeologia di tutto il mondo che vogliono sperimentare l’archeologia irlandese in una bellissima isola fuori dalla costa dell’Irlanda, partecipando in questo modo a scavi e progetti sotto la supervisione di archeologhi esperti e scienziati dell’ambiente.

Leggi anche: X Corso di Archeologia “Castra Hannibalis”

The Achill Archaeological Field School è probabilmente la più vecchia e la prima scuola di archeologia e antropologia in Irlanda e celebra i 21 anni di nascita nel campo della ricerca.

Leggi anche: Il villaggio nascosto in una grotta

La missione della scuola è fornire un’esperienza unica per gli studenti interessati all’archeologia e all’antropologia che vogliono esplorare l’eredità culturale dell’isola di Achille sulla costa ovest dell’Irlanda.

La scuola insegna agli studenti le tecniche da adottare nel campo dell’archeologia. Ogni anno conducono due scavi che creano un ambiente ideale in cui si può insegnare agli studenti come fare reperti e capire il risultato dei loro reperti.

L'articolo prosegue subito dopo

Il programma comincia verso marzo – aprile e dura fino a settembre. Possono partecipare tutti coloro che sono appassionati di archeologia.

Leggi anche

christmas-pudding
Guide

Come fare Christmas pudding: ricetta originale

In Inghilterra il Christmas pudding è un dolce tipico molto comune. Ecco la ricetta originale per realizzarne uno come la tradizione vuole. Gli Inglesi hanno l’abitudine di servire a tavola durante le festività natalizie un tipico dolce chiamato “Christmas pudding”, l’equivalente del nostro panettone, pandoro o torrone. Si tratta di una ricetta abbastanza semplice da realizzare, ma bisogna avere l’accortezza di lasciare la miscela di ingredienti in “riposo” per una notte, per dare la possibilità alla birra di amalgamarsi bene. Letteralmente “pudding” significa prugna, ma non vi è traccia di tale ingrediente nella ricetta tradizionale. Forse il termine “plum” si Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*