Itinerari archeologici in Puglia COMMENTA  

Itinerari archeologici in Puglia COMMENTA  

Nella zona di Bisceglie, Bari, sono presenti numerosi dolmen, un tipo di tomba megalitica preistorica a camera singola.

A Egnazia, sulla costa adriatica, ci sono i resti dell’antica Gnathia, città e porto importante sul confine della Messapia, diventato poi municipio romano. i sono le mura, i resti di una basilica, di un anfiteatro e di molte tombe.

Leggi anche: Itinerari archeologici in Sicilia


A San Pietro Vernotico, un pò fuori dall’abitato, si trova il luogo dell’antica Valesio, città messapica e poi romana.

A Leporano, in provincia di Taranto, vi sono i resti di una villa romana con mosaico, ma anche i resti di insediamenti dell’età del bronzo e del ferro.

Leggi anche: Itinerari archeologici in Turchia


A Vieste, in provincia di Foggia, ci sono gli scavi dell’antica città, con reperti greco-romani-cristiani.

A Gioia del Colle, Bari, sulla strada per Putigano, ci sono gli scavi di Monte Sannace di un abitato apulo, con case, tombe e necropoli.


A Mattinata, Foggia, vi è una necropoli in cui sono stati ritrovati numerosi reperi archeologici, conservati in buona parte al Museo Nazionale di Taranto.

Leggi anche

babbo natale
Guide

Come sopravvivere al pranzo di Natale

Ecco come fare a sopravvivere al pranzo di Natale, nonostante le domande incalzanti dei parenti e le quantità industriali di cibo.   Manca davvero poco alle festività natalizie e in molti si staranno domandando come sopravvivere al pranzo di Natale. Cibo in quantità industriali, domande impertinenti dei parenti, e bambini che piangono e urlano in ogni angolo della casa. Non temete! Questo articolo vi consiglierà come comportarvi per sottrarvi a queste torture. Per prima cosa cercate di evitare le discussioni private a tavola, cercando di cambiare discorso quando uno dei parenti vi incalzerà con domande inopportune. Inoltre è assolutamente vietato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*