Itinerari archeologici in Sardegna

Guide

Itinerari archeologici in Sardegna

La Sardegna è una terra di antichissima formazione e di insediamenti umani già in epoca preistorica, la Sardegna conserva alcune delle testimonianze archeologiche più antiche e suggestive che si siano mai viste.

Uno dei simboli di questa regione è il nuraghe, una costruzione megalitica di forma tronco-conica presente con diversa densità su tutto il territorio (ad oggi ne rimangono in piedi circa settemila). Il più rappresentativo di tutti è il nuraghe Su Nuraxi di Barumini, classificato dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità. Distante circa 65 chilometri da Cagliari, il sito è caratterizzato dalla presenza di un villaggio composto da una cinquantina di capanne che si sviluppano attorno alle grandi torri centrali.

Per poter però visitare il nuraghe più grande della Sardegna bisogna recarsi a Orroli, 40 chilometri a est di Barumini: qui si può osservare il Nuraghe Arrubiu, l’unico pentalobato (composto da cinque torri) presente nell’isola. Altri due maestosi rappresentanti di questa categoria si possono visitare ad Abbasanta, dove è localizzato il Nuraghe Losa e a Torralba, dove è edificato il Nuraghe Santu Antine.

Menzione particolare merita il villaggio di Tiscali, nel comune di Dorgali: il sito si trova su una piccola montagna, sulla sommità della quale, all’interno di un’enorme dolina carsica raggiungibile attraverso un’ampia apertura nella parete rocciosa, si trovano i resti di un villaggio nuragico. La spettacolarità di questo sito sta anche nel fatto che il villaggio risulta visibile soltanto quando si raggiunge l’interno della cavità.

Altre testimonianze importanti di epoca preistorica sono le Tombe dei Giganti, monumenti funerari caratteristici e tombe collettive. L’elemento più spettacolare di queste realizzazioni è la facciata, al centro della quale si trova la stele, una grande lastra di pietra disposta in senso verticale. Una delle più grandi e imponenti della Sardegna è Sa Domu ‘e s’Orku (la casa dell’orco) nel comune di Siddi, ai piedi del Parco della Giara e distante appena 13 chilometri da Barumini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*