Itinerario per una vacanza a Venezia COMMENTA  

Itinerario per una vacanza a Venezia COMMENTA  

Questo è l’itinerario da seguire se effettivamente hai tre giorni interi a Venezia.

Giorno 1
Prendere due piccioni con una fava, trovarsi presso la Basilica di San Marco prima che si apre alle 09:45, in questo modo non si dovrà aspettare in una lunga fila, che può allungare l’attesa per il tempo di un’ora o più tardi nella giornata.

Non indugiare troppo a lungo, però, perché bisogna essere accanto al Palazzo Ducale.
Assicurarsi di prendere l’ascensore all’interno del Campanile di San Marco per i panorami stupendi della città.

Dopo il pranzo, visita la Ca ‘d’Oro, un palazzo privato glorioso sul Canal Grande, ora trasformato in museo e galleria d’arte. Attraversare il Ponte di Rialto per vedere le decine di quadri del Tintoretto nella Scuola Grande di San Rocco, poi terminare la giornata intorno al mercato di Rialto.


Giorno 2
Per evitare meglio le folle di turisti, dirigersi nei quartieri residenziali di Castello (specialmente nella metà orientale); nord Cannaregio, in particolare il Ghetto (il quartiere ebraico medievale), e La Giudecca, un’altra grande isola veneziana non collegata al resto da alcun ponte.

L'articolo prosegue subito dopo

Visita la Galleria dell’Accademia per la sua stupenda collezione di quadri antichi , quindi proseguire verso la vicina Peggy Guggenheim per una delle migliori gallerie in Europa di prime opere moderne del 20 ° secolo. Se avete ancora trovare il tempo (ed energia), cercare di fare una visita alla Ca ‘Rezzonico, un altro storico palazzo patrizio ristrutturato con una piccola galleria di pittura.
Trascorrere la sera prima di cena a vagare senza meta per labirinto di vicoli di Venezia.

Giorno 3
E’ tempo di uscire da Venezia, o almeno la parte del centro turistico-guidato della città. Inizia con Murano, una Venezia in miniatura e sede di rinomati laboratori di soffiatura del vetro della laguna. Proseguimento per Burano, un tranquillo villaggio di pescatori, famosa per i suoi merletti.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*