J-Ax e Jad: niente pace con lui COMMENTA  

J-Ax e Jad: niente pace con lui COMMENTA  

J-ax
J-Ax e Jad niente pace con lui

J-Ax, personaggio a dir poco controverso. Amato, apprezzato, ma anche criticato e talvolta odiato. La separazione da Jad è stata dura, ma niente pace

Gli ultimi anni hanno visto un J-Ax a tutto tondo. Artista poliedrico, capace di rinnovarsi coi tempi. Personaggio a suo modo controverso, talvolta discutibile, da tanti amatissimo da altri un po’ meno. Chi non l’avesse conosciuto per la musica, avrà senz’altro osservato le sue performance televisive quale giudice prima di “The Voice”, poi di “Amici”.

Esperienze, a suo dire, capaci di arricchirlo umanamente e professionalmente. Di certo la separazione da Jad e dagli “Articolo 31”. In un’intervista rilasciata l’anno scorso, J-Ax ha dichiarato d’aver definitivamente archiviato la questione. Il passato è stato paragonato alla classica storia d’amore con una “tipa” finita male: fin tanto che non se ne parla è ancora là, vivida nella memoria, ma nel momento in cui s’inizia a nominarla significa che il peggio è alle spalle.

Leggi anche: Articolo 31, la biografia: chi erano i componenti del gruppo


J-Ax ha avuto parole “dolci” per la RAI, a suo dire venutagli in soccorso in un momento difficile. E la televisione è stata in grado di risvegliare una platea di ascoltatori che credeva d’aver perso e che invece hanno dato una dimostrazione d’attaccamento e passione verso un’artista comunque unico nel suo genere.

Leggi anche: Così com’è: l’album di successo degli Articolo 31

E per finire ecco la sua risposta alla domanda qual è il bello d’esser brutti? “Prima ci si lamentava di essere brutti, adesso ringraziamo. Prima c’era il peso, la vendetta, adesso è il ‘bello’.

Leggi anche

il-leggendario-geoff-tate-ex-queensryche-in-italia-per-3-date
Musica

Il leggendario Geoff Tate ex Queensryche in Italia per 4 date

Dopo i live del 2015 con gli Operation:Mindcrime, il vocalist che ha scritto parte della storia dell'heavy metal torna nel Nord Italia per 4 show unplugged! Grande evento per gli amanti della musica heavy metal di altissimo livello: Geoff Tate, il leggendario cantante dei Queensrÿche e ora degli Operation: Mindcrime, sarà infatti anche in Italia per un mini tour acustico, con il quale girerà tutto il Vecchio Continente. Il set intitolato “Building an Empire” dura ben due ore, nelle quali il vocalist dalla clamorosa estensione e dalle qualità interpretative fuori dal comune, ripercorre in maniera quasi inedita, grazie agli arrangiamenti Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*