Justin Bieber, un killer voleva ucciderlo COMMENTA  

Justin Bieber, un killer voleva ucciderlo COMMENTA  

Una cospirazione per uccidere Justin Bieber. E’ quella messa in atto da Dana Martin, killer pregiudicato del quale sono state diffuse le intercettazioni di una terribile conversazione con un complice, nel corso della quale ha complottato non solo di voler rapire il giovane cantante per strangolarlo ma anche di mettere una taglia di 2500 dollari sui suoi testicoli.

La registrazione è stata resa pubblica da Koat 7 News e risale allo scorso novembre. Dana, condannato a due ergastoli per aver rapito e ucciso un minorenne e per il tentato omicidio del cantante canadese e della sua guardia del corpo, si trova in carcere.

Dalla conversazione si evince anche che oltre a Dana, nel complotto sono coinvolti anche Tanner Ruane e il nipote Mark Staake.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*