Juve e Roma a sè, crolla l’Inter

Calcio

Juve e Roma a sè, crolla l’Inter

Juventus e Roma già pare abbiano “spaccato” in due il campionato, dopo 5 giornate. Imbattute e a punteggio pieno hanno fatto il vuoto rispetto alle loro dirette concorrenti, accumulando oltre 7 punti di vantaggio su Inter, Milan, Napoli, Fiorentina.

Delle inseguitrici, ciascuna è alle prese con diversi e differenti problemi. Mazzarri non è ancora riuscito a dare all’Inter un gioco affidabile, non è ancora riuscito a dare un’impronta ferma, un’identità e questo fa in modo che la squadra viaggi a corrente alternata, improvvisando spesso schemi e gioco. Il Milan ha un allenatore nuovo, che pare aver curato più la fase offensiva che quella difensiva, che sta però costruendo qualcosa di chiaro e definito, ma che necessita logicamente di tempo. Il Napoli deve ancora riprendersi dalla eliminazione dalla Champions League e qualche tensione interna inizia ad affiorare, con un Benitez che pare non sopportare troppo le pressioni dovute all'”obbligo” di vincere.

La Fiorentina paga a caro prezzo i due infortunati illustri, Gomez e Rossi, intorno ai quali ruotava il suo gioco, bello, frizzante, dato da Montella.

Juventus e Roma giocano, magari un po’ soffrono, ma quando sbloccano la partiva vanno in scioltezza. Il trend del campionato pare davvero esser questo…a meno di miracoli sportivi, sempre belli e affascinanti.

serie-a

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche