Juventus-Chievo: le probabili formazioni COMMENTA  

Juventus-Chievo: le probabili formazioni COMMENTA  

C’è la “bestia nera” Mimmo Di Carlo sulla strada della Juventus che vuole ripartire: dopo la partita dolce (per il risultato)-amara (per polemiche e gioco complessivo) di San Siro, per Conte è in arrivo una settimana che sarebbe sbagliato definire decisiva in vista della volata scudetto ancora di là da cominciare ma sicuramente delicata. Quella contro il Chievo di sabato sera sarà infatti l’ultima partita casalinga prima di un ciclo di ben tre gare esterne, e su campi tutt’altro che semplici: scherzi del calendario, che obbligherà i bianconeri a giocare mercoledì il recupero a Bologna prima del doppio impegno a Genova e Firenze. E’ vero che rossoblù e viola non sprizzano certo gioco e salute ma viste le recenti difficoltà della squadra ad esprimere gioco lontano dal terreno amico sarà bene cominciare a fare risultato pieno da subito magari sperando di approfittare di un passo falso del Milan a Palermo.


Dopo la gara di Bologna la classifica avrà un volto più chiaro ma intanto per Conte c’è solo il Chievo: il tecnico bianconero chiede il ritorno ad una prestazione confortante soprattutto dal punto di vista fisico, ed allora le squalifiche di Pepe e soprattutto Vidal, in affanno ormai da oltre un mese, non vengono viste come un handicap evidente. La corsa per sostituire il cileno è aperta: in ballo Padoin e Giaccherini e la scelta ricadrà anche sulla costituzione del tridente. Perché con in campo l’ex cesenate, le cui caratteristiche sono ovviamente diverse rispetto a quelle di Vidal, sarà il più “tattico” Vucinic a spuntarla su Quagliarella. Sicuro sembra invece l’attesisissimo ritorno da titolare di Del Piero che non gioca dal primo minuto in campionato dal 16 dicembre contro il Novara: a destra nel tridente, un ruolo che Alex non ricopre da tempo. Ma la voglia arretrata di bruciare l’erba sarà la sua arma segreta.I n ogni caso si prefigura una partita d’attacco per la Juve, da vivere intensamente fin dal primo minuto, come spesso i bianconeri hanno fatto in casa. Sicuro anche il “riposo” concesso a Bonucci: Chiellini scala al centro con De Ceglie a sinistra.


Di fronte però la Juve avrà un avversario scorbutico: vuoi per una classifica ormai quasi tranquilla che permetterà al Chievo di giocare in serenità, utilizzando l’elevato tasso tecnico della rosa, vuoi per la presenza di Di Carlo, che con la Juventus vanta un ruolino invidiabile dai tempi della storica vittoria in Serie B sulla panchina del Mantova. Su sei confronti complessivi con i bianconeri il tecnico ciociaro ne ha perso solo uno (proprio in Serie B nella partita di ritorno), pareggiando gli ultimi tre: dal 3-3 con la Samp nell’andata dello scorso anno al duplice 0-0 delle ultime due sfide, compresa quello di quest’anno al Bentegodi dove a mettere in difficoltà la Juventus fu proprio l’aggressività dei veronesi: non a caso l’arma segreta usata dal Milan sabato sera.


Ma l’assenza di Pellissier, quest’anno quanto mai appannato ma sempre temibile in contropiede nonché storico “giustiziere” della Juve, potrebbe condizionare non poco il Chievo. Di Carlo ha però pronta la carta di riserva: il doppio trequartista, Cruzado e Thereau, per creare scompiglio tra le linee.

L'articolo prosegue subito dopo

Probabili formazioni. Juventus: Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Chiellini, De Ceglie; Giaccherini, Pirlo, Marchisio; Del Piero, Matri, Vucinic. Chievo: Sorrentino; Sardo, Andreolli, Acerbi, N. Frey; Bradley, L. Rigoni, P. Hetemaj; Cruzado, Thereau; Paloschi.

Leggi anche

Sport

Come dimagrire con la corsa

Running, running e running: ecco come dimagrire in salute, allena il tuo fisico ad un’attività fisica costante, quotidiana e moderata … i risultati sui “rotolini” di troppo saranno subito evidenti Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*