Kate Winslet compie 40 anni, fra gli allori di ‘Titanic’ e il suo desiderio di ‘normalità’ COMMENTA  

Kate Winslet compie 40 anni, fra gli allori di ‘Titanic’ e il suo desiderio di ‘normalità’ COMMENTA  

Passerà sicuramente alla storia del cinema mondiale per il ruolo indimenticabile di Rose nel film Titanic, Kate Winslet, che pochi giorni fa ha compiuto 40 anni. Considerata da molti critici e addetti ai lavori l’attrice più importante della sua generazione, anche per la splendida intrepretazione del ruolo di Juliet Hulme nella pellicola Creature del cielo, e con il capolavoro successivo Ragione e sentimento che le valse una nomination agli Oscar come miglior attrice non protagonista.

Intervistata dalla stampa americana, l’attrice trae un piccolo bilancio della propria fortunata carriera: ‘Mi considero una donna fortunata. Premi e riconoscimenti sono una cosa straordinaria, ma a me interessa soprattutto mettermi alla prova e raggiungere standard sempre più alti’. La Winslet è anche splendida mamma di tre bambini: Mia, 14 anni, Joe Alfie, 11 anni e Bear, un anno e mezzo, nato dal terzo matrimonio con Ned Rocknroll. Ha lasciato gli Usa per trasferirsi in Inghilterra, al fine di consentire ai due figli avuti dai precedenti matrimoni, di stare più vicino ai padri, James Threapleton e Sam Mendes.

L’attrice è nota anche attivista della PETA, l’associazione che si batte da tempo per il riconoscimento dei diritti delle coppie omosessuali, ed è anche fondatrice della Golden Hat  vicina ai bambini affetti da autismo. Volto della casa di bellezza Lancôme,  ha anche fondato una  “lega anti botox” con le colleghe-amiche Emma Thompson e Rachel Weisz, per avallare la sua scelta etica di non ricorrere alla chirurgia estetica ormai molto diffusa tra le teenager in Usa: ‘La mia intenzione è quella di invecchiare naturalmente. Sono un’attrice e non voglio che l’espressione del mio viso risulti congelata’.
Una donna anticonformista che ha scelto di vivere il proprio successo lontana dagli ‘eccessi’ delle dive e lontana dallo star system, strenua propugnatrice della sua taglia 44 per rivendicare il proprio ruolo di donna normale nel mondo normale. Un modo di essere, che la rende unica nel jet set del cinema mondiale, e per questo molto amata dai propri fan.

Leggi anche