Kawaii: cosa significa

Cultura

Kawaii: cosa significa

Kawaii, un aggettivo di origine nipponica, che significa adorabile, carino e amabile; la filosofia kawaii designa un universo che comprende il mondo dei Pokemon, di Hello Kitty, di Kimba, Kerochan di Card Captor Sakura e i due gattini delle guerriere Sailor

Kawaii (可愛い) è un aggettivo di origine nipponica che può essere tradotto in italiano come “carino” e “adorabile”. A partire dagli inizi degli anni ottanta la nozione di kawaii indica anche una serie di personaggi di pura invenzione di manga e di videogiochi, all’interno del contesto della cultura giapponese. Con il tempo e con l’evoluzione linguistica, il termine e aggettivo kawaii fa riferimento al modo di vestirsi, di adornarsi, di parlare, di scrivere, di comportarsi, relativamente al mondo delle ragazzine o dei teenagers della società e cultura del Giappone.

Questo termine giapponese, kawaii, non fa solo riferimento a qualcosa di carino e di vezzeggiativo ma pure, a qualcosa di ornato, infantile, legato alla sfera prettamente femminile: i personaggi fittizi dei manga e dei videogiochi giapponesi sono definibili come kawaii, in quanto ritraibili come esserini con fattezze infantili, ingenue ed innocenti.

I lineamenti dei personaggi sono, infatti, graziosi, con proporzioni minute ed essenziali, occhi grandi, scintillanti, teneri ed espressivi in grado di intenerire anche gli animi più diabolici.

La radice del termine giapponese kawai è composta dai kanji 可 (ka) e 愛 (ai), i quali significano “adorabile” ed “amore”. Nella lettura dei due kanji il secondo viene pronunciato wai per evitare l’effetto sonoro delle due vocali “a” vicine (ka-ai), suono poco comune nella lingua giapponese. L’ultimo carattere è il carattere hiragana い (i) uno dei due tipi di desinenze con le quali terminano gli aggettivi in giapponese. Una lettura obsoleta e in disuso dei kanji 可愛い è kawayui. Comunque, raramente il termine viene scritto in kanji, ai quali viene preferita la scrittura in hiragana かわいい.

La filosofia del kawaii, cioè del carino, del dolce, dell’infantile designa un universo che comprende il mondo dei Pokemon, di Hello Kitty, dei manga come Hello Spank, di Kimba, Kerochan di Card Captor Sakura e i due gattini delle guerriere Sailor.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...