Kazan 2015, bronzo per gli azzurri della 4×100 COMMENTA  

Kazan 2015, bronzo per gli azzurri della 4×100 COMMENTA  

L’Italia del nuoto parte fortissimo ai mondiali di Kazan, strappando la medaglia di bronzo in una difficilissima finale della staffetta 4×100.

Il quartetto azzurro capitanato dal veterano delle vasche Filippo Magnini ha disputato un’ottima gara (tempo finale 3.12.53), coronata da un super recupero finale ad opera proprio di Magnini, che, nuotando la sua frazione in 47.55, ha rimontato i rivali brasiliani, annullandone il cospicuo vantaggio.


Magnini, Dotto, Orsi e Santucci si godono quindi una meritata medaglia, alle spalle della Francia, prima con 3.10.74, e dei padroni di casa della Russia, secondi con 3.11.19.


“Sono davvero contento” ha detto Magnini a fine gara “è stato un anno tosto. Questa è una staffetta forte che ha raccolto meno di quanto meritasse, siamo stati tutti bravi”, “non è stata una gara facile, ce la siamo giocata con il Brasile: non potevamo chiedere di meglio”.

I tempi per altre medaglie forse, questi quattro ragazzi non li avevano, però ha ragione Magnini, quando dice che questa è una staffetta forte. Il livello degli azzurri è molto alto e la grinta non manca di sicuro.


Poi, si sa, il palcoscenico delle Olimpiadi può davvero essere magico: l’aria dei cinque cerchi può far fare prove incredibili, per chi la sa respirare.

L'articolo prosegue subito dopo


 

 

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Kazan 2015, bronzo per gli azzurri della 4×100 | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*