Killer di Charleston: trovata rivendicazione anticipata della strage COMMENTA  

Killer di Charleston: trovata rivendicazione anticipata della strage COMMENTA  

Dalla rete spunta un sito in cui il giovane Dylann Roof, di recente arrestato come autore della strage di Charleston, fra deliranti proclami razzisti, annunciava, in qualche modo, le sue intenzioni.

Leggi anche: Canada, eletta la ragazza più brutta della scuola: fatevi una vita


“Non ho scelta. Non ci sono skinhead, non c’è il Ku Klux Klan. Qualcuno deve essere coraggioso, e penso di dover essere io”.

Questa una delle frasi riportate dal sito, che al momento è sottoposto allo studio delle autorità statunitensi, per verificarne l’autenticità.

Leggi anche: Vatileaks 2, Francesca Chaouqui feroce e pericolosa


Si sentiva il prescelto, Dylann, mentre inneggiava senza distinzione agli Stati Confederati della Guerra Civile Americana e ad Adolf Hitler, posava impugnando una pistola o scriveva della superiorità intellettiva dei bianchi rispetto ai nigger.


Un ragazzo problematico, vittima di una infanzia difficile e immerso in un contesto sociale e famigliare che non ha saputo accorgersi del suo progressivo distacco dalla realtà, coincidente con l’emergere della sua pericolosità.

L'articolo prosegue subito dopo


Sua sorella ha aiutato la polizia nell’identificazione, lo zio sembrerebbe aver dichiarato di essere intenzionato, in caso di condanna di morte, a premere il pulsante in prima persona, e la madre accusa “quel diavolo di internet” di aver portato il male nella vita del suo “dolce” Dylann.

Su tutti, il commento del presidente USA Obama: “l’apparente motivazione del killer ci ricorda che il razzismo resta una piaga che dobbiamo combattere insieme”.

Leggi anche

terremoto amatrice
Cronaca

Terremoto M 3.7 al centro Italia, molte segnalazioni da Teramo e Ascoli Piceno

Dopo i terremoti intensi registrati tra California, Cina e isole Salomone, anche l'Italia torna a tremare. E' accaduto poco fa nel centro Italia, a poca distanza dall'epicentro dei terremoti che hanno sconvolto il Paese tra agosto ed ottobre. Qui insiste dal 24 agosto uno sciame sismico incessante, caratterizzato da decine di migliaia di terremoti, alcuni dei quali piuttosto intensi. Come quello di poco fa, un sisma significativo di magnitudo 3.7 che ha avuto il suo epicentro nell'area appenninica del centro italia, tra le province di Ascoli Piceno e Teramo, al confine tra Abruzzo e Marche. Proprio da qui sono giunte Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*