Kyenge, banane sul palco: “Quanto spreco di cibo”

News

Kyenge, banane sul palco: “Quanto spreco di cibo”

Dopo il caso di Calderoli, adesso il ministro Kyenge deve fare i conti con un altra contestazione a sfondo razziale. Durante il suo arrivo a Cervia, per la festa del Pd, la ministra ha trovato, abbandonati per la città, manichini imbrattati con vernice rossa con su scritto: No ius soli”. Il provocante gesto è stato rivendicato da Forza Nuova (partito di estrema destra). Nessuno si è risparmiato: durante il dibattito della stessa Kyenge, qualcuno ha tirato banane sul palco, suscitando indignazione mentre la ministra, laconica, ha detto: “Quando cibo sprecato”. Forza Nuova, nella rivendicazione del gesto di protesta con i manichini, scriveva che “tutelare l’identità italiana deve essere di primario interesse, in quanto essa rappresenta la forza da cui trae linfa la vita stessa del nostro popolo”. I carabinieri hanno già identificato sei persone quali possibili autori del blitz, mentre il Pd di Cervia ha espresso: “assoluto sdegno per l’atto di intimidazione realizzato da un gruppo di estremisti nei confronti del nostro partito.

Preoccupazione e stupore per la presenza nella nostra città di vergognosi fenomeni di rigurgiti fascisti”. La stessa Forza Nuova aveva annunciato altre iniziative. Durante la serata di venerdì non ci sono state proteste, a parte la blanda contestazione di un gruppetto di giovani consistita nel rumoreggiare durante alcuni passaggi del suo discorso sul tema immigrazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche