Kyenge-Forza Nuova, il ministro: non mi fermeranno

News

Kyenge-Forza Nuova, il ministro: non mi fermeranno

Forza Nuova contro il ministro per l’integrazione Cecile Kyege. Uno striscione con scritto “Kyege torna in Congo” è stato affisso da militanti di Fn davanti alla sede maceratese del Pd, dopo la proposta lanciata dal senatore Morgoni di concedere al neo ministro la cittadinanza di Macerata. In un volantino inoltre i militanti hanno ribadito la contrarietà allo ius soli e chiesto la restrizione della legge Bossi – Fini

“Proporrò ai sindaci della provincia di Macerata di invitare il ministro Cecile Kyenge alla prima cerimonia utile per il conferimento della cittadinanza onoraria ai figli di immigrati nati qui. La battaglia per la legge sullo ius soli deve diventare una battaglia di tutta la politica italiana”, ha replicato Morgoni sottolineando che i forzanovisti maceratesi sono “nipoti di clandestini. I loro nonni emigrarono in Argentina, negli Stati Uniti o in Australia”.

“Non mi fermeranno”, ha replicato il ministro a margine del Festival dell’Europa a Firenze.

Il neo ministro si è detto non preoccupato dello striscione comparso a Macerata e ha dichiarato: “ogni cittadino è libero di esprimersi purché lo faccia in modo civile”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche