L’impero d’Occidente invaso dai barbari

Storia

L’impero d’Occidente invaso dai barbari

Dopo Troiano quasi tutti gli imperatori combatterono i barbari che abitavano al di là dell’Impero. Dall’anno 401 hanno inizio le grandi invasioni. I Visigoti di Alarico raggiunsero Roma nel 410. Gli Unni, guidati da Attila, scesero nel 452 e distrussero Aquileia nel Veneto. I Vandali di Genserico saccheggiarono Roma nel 455 e poi passarono in Africa. Le invasioni dei barbari segnarono la fine dell’impero Romano. Ormai nessuno forza poteva trattenere queste popolazioni che nelle loro incursioni portarono immense distruzioni in tutta l’Italia e nella stessa Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...