L’Inter e Coutinho

Inter

L’Inter e Coutinho

Philippe Coutinho si sta lentamente prendendo l’Inter, il giovane talento carioca è stato uno dei giocatori nerazzurri più frizzanti del precampionato, ha mostrato di essere migliorato sia fisicamente che psicologicamente.

Merito anche delle partite disputate nella liga con la maglia dell’Espanyol; intendiamoci il calcio d’agosto non è veritiero, molte volte è illusorio; guai a pensare che in una amichevole ci sia la stessa tensione agonistica di una partita di campionato.

Battere un rigore durante il trofeo birra Moretti non ha la stessa importanza che durante una partita di coppa, dove magari la tensione può giocare tremendi scherzi anche a campioni affermati.

Il tecnico Stramaccioni ha comunque fiducia nel ragazzo e questa potrebbe essere per lui una stagione importante, un trampolino di lancio per i prossimi mondiali di calcio che si svolgeranno in Brasile.

Ma cosa pensa il giovane nerazzurro della prossima avventura nerazzurra ? Ai microfoni di sky Sport 24 ha rilasciato i suoi pensieri : “Ora sono davvero contento di essere di nuovo qui, in una grande squadra e sono pronto a disputare una grande stagione.

“In Europa League abbiamo superato la prima partita, che era la cosa più importante e speriamo di migliorare. Contro l’Hajduk non abbiamo fatto una buona prova, non siamo riusciti a fare quello che facciamo in allenamento però siamo solo all’inizio e il primo obiettivo era passare il turno”.

Cereda Stefano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.