L’Inter e Sneijder

Inter

L’Inter e Sneijder

Prosegue il braccio di ferro fra Sneijder e l’Inter, la sensazione è che comunque il giocatore lascerà la squadra nerazzurra.

Un altro degli eroi del triplete quindi è sulla rampa di lancio, però l’olandese ha brillato una sola stagione, infatti dopo i mondiali c’è stato una sorta di appagamento, poi anche una serie di infortuni che non gli hanno permesso di giocare da par suo.

La politica societaria è stata chiara, si offriva a Wesley di allungare il contratto preesistente di un anno mantenendo lo stesso stipendio, certo giustamente il giocatore non comprende perché dovrebbe rinunciare ad un anno di stipendio.

Altrettanto giustamente la società negli ultimi due anni ha pagato lo stipendio ad un giocatore che non ha reso quanto avrebbe dovuto, è questo un annoso problema che ciclicamente si ripropone.

Certo che ora potrebbe accendersi un’asta per il cartellino del trequartista olandese, si parla di PSG, Manchester United e City fra i top club.

Il PSG, per mezzo del tecnico Ancelotti ha smentito ogni interessamento, però ancora oggi circolavano voci di un possibile scambio fra Verratti e Sneijder, fantacalcio ?

Forse, certo mi viene spontaneo citare il <Barbiere di Siviglia>: “la calunnia è solo un venticello”, dove potremmo sostituire la parola “calunnia” con “voce”.

Non si possono comunque dimenticare le attenzioni del Manchester United di sir Alex Ferguson e poi ricordiamo che se qualche anno fa un noto calciatore ucraino scelse di andare in Inghilterra per poter far apprendere l’inglese ai suoi figli, oggi Wesley potrebbe decidere che il russo sarebbe una lingua altrettanto interessante.

Cereda Stefano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.