L’omessa o errata compilazione della Comunicazione dati IVA non è sanzionata - Notizie.it

L’omessa o errata compilazione della Comunicazione dati IVA non è sanzionata

Aziende

L’omessa o errata compilazione della Comunicazione dati IVA non è sanzionata


L’omessa presentazione, o l’errata e incompleta compilazione della comunicazione dati IVA per il 2012 non determina l’applicazione di sanzioni. Questo perché la natura della comunicazione è solo dichiarativa, infatti il contribuente non procede all’autodeterminazione dell’imposta da versare, ma solo alla comunicazione di dati che poi vengono nuovamente comunicati nella dichiarazione IVA, per questa ragione non sono applicabili sanzioni all’omessa o infedele dichiarazione
E’ applicabile, invece, la sanzione da 258 a 2.065 euro, come previsto dall’art. 11 Dl n. 471/97 per “l’omissione di ogni comunicazione prescritta dalla legge tributaria o invio di tali comunicazioni con dati incompleti o non veritieri”. Eventuali errori e/o omissioni riportati nella comunicazione non possono essere integrati o rettificati utilizzando il ravvedimento operoso.
I dati corretti dovranno essere riportati in sede di dichiarazione IVA annuale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche