L’autunno inizia con gusto con le serate a tema negli agriturismi di Campagna Amica Terranostra Cuneo COMMENTA  

L’autunno inizia con gusto con le serate a tema negli agriturismi di Campagna Amica Terranostra Cuneo COMMENTA  

Per gustare in modo nuovo le squisite ricette della nostra tradizione culinaria, l’appuntamento da non perdere è con le serate a tema negli agriturismi del circuito Campagna Amica Terranostra Cuneo.

Leggi anche: Giornata mondiale contro l’AIDS: quasi 4000 casi nel 2015

“Dal ‘rito’ della bagna caöda, al fritto misto, alla festa di fine vendemmia, ogni serata avrà un protagonista d’eccellenza: Antipasti, Formaggi, la vera Pasta fatta in casa, il Bollito, i Funghi.. per esaltare le peculiarità enogastronomiche del territorio – commenta Giuseppe Buttieri, presidente Terranostra Cuneo – e far conoscere la realtà e l’accoglienza degli agriturismi di Campagna Amica Terranostra a tutti i visitatori.

Leggi anche: Terra vista dallo spazio: stazione orbitale in diretta

Le serate iniziano a metà settembre e proseguiranno fino a inizio dicembre.
“Con le cene a tema, l’obiettivo – evidenziano Marcello Gatto e Bruno Rivarossa, presidente e direttore di Coldiretti Cuneo – è quello di rafforzare sempre di più nel consumatore la consapevolezza di quanto offre la rete Campagna Amica, nell’ottica di valorizzare le nostre eccellenze e invogliare i visitatori anche da fuori provincia a conoscere le specialità del Cuneese, una ricchezza genuina ed autentica del territorio”.

Sono otto gli agriturismi che hanno aderito all’iniziativa: Il Falco a Monterosso Grana; L’Enolocanda del Tufo a Dogliani; Rume’ a Murazzano; Pianbosco a Farigliano; L’Orto del Pian Bosco a Fossano; L’Agrifoglio a Limone Piemonte; Il Baco da Seta a Manta; Il Palazzetto a Clavesana.

L'articolo prosegue subito dopo

Il programma dettagliato delle serate può essere visionato sui siti: www.cuneo.coldiretti.it e www.campagnaamicacuneo.it. e per ulteriori informazioni, si può contattare l’associazione Terranostra Cuneo al numero 0171.447287-280.

Leggi anche

Udine: madre picchia brutalmente sua figlia perché non porta il velo
Attualità

Udine: madre picchia brutalmente sua figlia perché non porta il velo

Una giovane studentessa è stata violentemente  picchiata dalla madre perché non portava il velo .   Accadeva a Udine: la ragazza è stata subito allontanata dai Servizi sociali del Comune e collocata in una struttura protetta, sicura attacchi di ira violenta come quello appena subito. La giovane era stata picchiata dalla mamma  solo non aveva messo il velo islamico, giovane che temeva anche la reazione del padre.  La studentessa era infatti stata  sorpresa dalla madre a scuola, mentre era  senza velo. Una ragazzina di origini nordafricane, una brava studentessa in un istituto superiore di Udine, che è stata allontanata d'urgenza dalla Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*