L’ albero dei denari di Pinocchio esiste davvero!

Ambiente

L’ albero dei denari di Pinocchio esiste davvero!

Si dice spesso che i soldi non crescono sugli alberi, ma non è questo il caso in questione, e osservando attentamente questi tronchi possiamo capirne il motivo.. Milioni di stranieri in tutto il Regno Unito hanno lavorato insieme per creare questi ” alberi dei desideri” , sbarazzandosi di alcuni spiccioli di cambio valuta utilizzati durante i loro viaggi.

These wishing trees are actually called money trees, as well.

Questi “alberi dei desideri” vengono attualmenti chiamati “alberi di denaro” .

That's because there are thousands of coins literally hammered into the bark.

E il motivo sta proprio nel fatto che migliaia di monete sono state letteralmente conficatte nella corteccia di questi tronchi d’ albero.

I passanti, per loro libera scelta, nel momento in cui avvistano un “albero dei denari” spesso sono soliti conficcare uno spicciolo nell’ albero, creando un effetto magnifico.. Gli alberi più anziani ora sono letteralmente ricoperti da monete che rappresentano i sogni e i desideri segreti di tante persone.

The old trees are now literally overflowing with both money and the silent wishes  and dreams of strangers.

La maggior parte degli alberi si trova vicino Cumbria e Portmeirion, all’ inteno del Regno Unito.

Secondo la BBC, nel 1700 gli scozzesi erano soliti conficcare dei fiorini negli alberi come offerta, con la speranza di tenere lontano le malattie. Non è chiaro se la cosa avesse mai funzionato, ma comunque la tradizione è stata sempre portata avanti.

Most of the trees are located near Cumbria and Portmeirion, all within the UK.

Superstiziosi o no, resteranno per sempre questi magnifici tesori sparsi in tutto il mondo. Che essi siano lucchetti sui ponti, monete gettate nei pozzi o incastonate negli alberi, gli esseri umani troveranno sempre dei modi affascinanti per esprimere i propri desideri..

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche