L’ Anoressia nervosa COMMENTA  

L’ Anoressia nervosa COMMENTA  

L’anoressia nervosa è un disturbo del comportamento alimentare psicogeno. Il rifiuto del cibo da parte della persona affetta da questo distrurbo è causato da una visione distorta del proprio corpo e del proprio peso corporeo. L’anoressia nervosa è una malattia da non confondere con il disturbo chiamato anoressia.


I sintomi dell’ anoressia nervosa sono: eccessiva paura di ingrassare senza reali motivazioni, rifiuto di mantenere il peso al di sopra di una soglia minima ritenuta normale (anoressico è un soggetto con peso sotto l’85% di quello previsto in base all’età ed alla altezza e/o l’ Indice di Massa Corporea – BMI – inferiore a 17,5), paura di ingrassare in evidente stato di sottopeso a scapito dell’autostima, nei casi femminili amenorrea, disagio psicologico, depressione, ansia, disturbo ossessivo compulsivo  e altri sintomi minori.


Diagnosi:

Per accertarsi che una persona sia affetta da anoressia nervosa esistono questionari, chiamati Scoff questionnaire in Gran Bretagna, dove vengono fatte alcune domande alla persona a rischio, come: hai mai procurato danni a te stesso perchè ti sentivi oppresso?sconfortato? Ti arrabbi o ti senti in colpa se perdi il controllo sulla quantità di cibo che mangi? Quando gli altri ti dicono  che sei troppo magro, tu pensi invece di essere grasso?  Potresti dire che il cibo domina la tua vita?

Le cause dell’anoressia nervosa non sono del tutto chiare. Esistono dei motivi  di natura sia biologica, sia sociale, sia psicologica ai quali si sovrappongono dei fattori scatenanti che portano allo sviluppo della malattia. La natura biologica della malattia può essere dovuta alla grelina, un ormone che stimola l’appetito, un non corretto funzionamento può essere la causa di disturbi alimentari. Tra le cause sociali vi sono i problemi familiari con gravi mancanze di comunicazione o nell’espressione dei sentimenti, visione distorte negli ambienti alla pari con eccessiva importanza data al fisico e alla magrezza, delusioni affettive, appartenenza a categorie sportive agonistiche (danza, ginnastica) dove la magrezza è vista come sinonimo di vittoria, disturbi della sfera ossessivo-compulsiva.

Cure:

La persona affetta da questa malattia ha per prima cosa bisogno di metter su peso e cambiare le proprie relazioni col cibo e la società di conseguenza. La terapia familiare può aiutare solo nel caso in cui avvenga un supporto psicologico specifico per capire il problema alla base. Spesso è necessario il ricovero del paziente in cliniche specializzate . In età adulta l’anoressia nervosa può causare anche la morte.

L'articolo prosegue subito dopo


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*