L’arte del lutto nell ‘epoca vittoriana COMMENTA  

L’arte del lutto nell ‘epoca vittoriana COMMENTA  


L’arte di portare la treccia come segno di lutto, conosciuta anche come “lavoro dei capelli” è un’opera d’arte che oggi si è persa. E’ un’arte che comporta la treccia in segno dell’amore deceduto, braccialetti, orecchini, anelli, ecc. Quest’arte involve cestini di fiori e altre scene per preservare la storia della famiglia a favore delle generazioni future.

Il lavoro dei capelli:
è iniziato in Scandinavia con gli agricoltori che dovevano incrementare i loro redditi grazie ai prodotti fatti a mano. Sono poi partiti dalla Svezia per vendere i loro prodotti un po’ in tutto il mondo.

Quando il lutto diventa affascinante:
grazie a due eventi verificatisi nel XIX secolo, la morte del Principe Alberto di Inghilterra e la Guerra Civile Americana. Dopo la morte del marito, la regina Victoria ha iniziato ad indossare in segno di lutto vari gioielli che solitamente si mettono in quelle circostanze,
così come è accaduto in inghilterra.

Mentre alcuni collezionano rarità, pochi collezionano i capelli o i gioielli e ha portato un grande conforto a coloro che si dispiacevano per la perdita dell’amato.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Tecnologia

Firma digitale: quante se ne possono avere

Nel nostro sistema giurisprudenziale, la firma digitale viene definita per la prima volta nel DPR 10 novembre 1997 n. 513 che disciplina la” formazione , l’archiviazione e la trasmissione di documenti con strumenti informatici e telematici”. Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*