La Basi Militari Sovietiche Aperte al Turismo

Vacanze

La Basi Militari Sovietiche Aperte al Turismo

Un'immagine tratta dal report della Nuclear Energy Insider: le caratteritsiche matrioske russe

Un’idea divertente e bizzarra per attirare turismo.

Alcune basi militari dell’ex Unione Sovietica presenti in Estonia saranno ristrutturate per essere trasformate in luoghi d’attrazione .

L’idea è di far risorgere questi siti abbandonati, con l’obiettivo di offrire ai visitatori un’idea di com’era il Paese ai tempi della guerra fredda. In Estonia molti hanno espresso l’opinione che fosse meglio eliminare ogni tipo di traccia dell’epoca sovietica.

Di diverso avviso Leele Valja, direttore del Museo di Architettura estone, secondo il quale “è sempre meglio cercare di far conoscere a tutti la nostra storia. Dopo tutto – aggiunge – non ha senso illudersi che l’era sovietica non sia mai esistita, avendo avuto un impatto molto significativo sul passato del paese e della gente”. Per l’occasione verrà anche creata una banca dati che classificherà ed elencherà tutte le basi militari ancora presenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...