La campionessa olimpica Samia Yusuf Omar morta su un barcone: scappava dalla guerra COMMENTA  

La campionessa olimpica Samia Yusuf Omar morta su un barcone: scappava dalla guerra COMMENTA  

20120820-093609.jpg

Samia Yusuf Omar, somala, ha corso i 200 metri alle Olimpiadi di Pechino. Correva veloce, magari non abbastanza per vincere l’oro ma abbastanza per poter inseguire un sogno.

Il sogno di Samia era quello di scappare in Italia, lontano dalla guerra, lontano dagli orrori cui è capace l’uomo. Samia dalle urla d’incitamento dei tifosi dagli spalti è passato alle urla di altri disperati saliti su un barcone come lei.

Samia è morta così, su una carretta del mare, imbarcatasi in
Libia e diretta in Italia dove non è mai arrivata.

Leggi anche

1 Commento su La campionessa olimpica Samia Yusuf Omar morta su un barcone: scappava dalla guerra

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*