La chemioterapia può peggiorare il cancro? COMMENTA  

La chemioterapia può peggiorare il cancro? COMMENTA  


La chemioterapia è uno dei modi più conosciuti per uccidere le cellule tumorali. Peccato che trasforma a volte cellule sane in tumori.
La chemioterapia è l’ultima occasione per molti sopravvissuti al cancro, ma i ricercatori di Seattle hanno appena scoperto che il trattamento del cancro è una spada a doppio taglio. Se Peter Nelson e i suoi colleghi presso il Fred Hutchinson Cancer Research Center hanno ragione, la chemioterapia potrebbe realmente aiutare alcuni tipi di cancro a sopravvivere, crescere più rapidamente, e resistere ai trattamenti.

Leggi anche: Quale frutta e verdura contiene vitamina D


Che cosa hanno scoperto i ricercatori?
Nelson e il suo team stavano cercando di spiegare perché il cancro è così resistente nel corpo, eppure così facile da uccidere in laboratorio, e si sono resi conto che il colpevole è l’interazione delle cellule durante la chemioterapia. Quando viene utilizzata sul cancro, la chemioterapia rallenta o blocca la riproduzione delle cellule in rapida divisione che si trovano in tumori, ma la nuova ricerca mostra che danneggia anche il DNA delle cellule di fibroblasti vicine, che normalmente aiutano a guarire le ferite. Una volta colpite dalla chemio, le cellule di fibroblasti sfornano 30 volte di più del normale una proteina chiamata WNT16B.

Leggi anche: Quattordicenne morta di cancro ibernata nel Regno Unito


Questa è stata una sorpresa?
“L’aumento del WNT16B era completamente inaspettato”, dice Nelson AFP. Circa il 90 per cento dei pazienti con alcuni tipi di cancro – seno, della prostata, del polmone e del colon – sviluppano una resistenza alla chemioterapia.


E’ una cattiva notizia?
Non necessariamente. Potrebbe anche realisticamente migliorare il trattamento del cancro per il futuro, dice Nelson AFP. “Per esempio, un anticorpo per WNT16B, dato con la chemioterapia, può migliorare le risposte (uccidere più cellule tumorali),” oppure lasciare che gli oncologi usino “piccole dosi, meno tossiche della terapia” a pazienti.

L'articolo prosegue subito dopo

Fran Balkwill, un esperto di cancro, dice al BBC News che lo studio conferma che la chemioterapia colpisce utilmente che circonda le cellule sane – nel bene e nel male. “Il passo successivo è quello di trovare il modo di indirizzare questi meccanismi di resistenza per contribuire a rendere più efficace la chemioterapia.”

Leggi anche

Salute

Brufolo sul pene: cause e rimedi veloci

Problemi di acne allo scroto ed al glande? Ecco una guida per conoscere tutte le tipologie di brufoli, le cause ed i possibili rimedi per contrastarne l'insorgenza Con l’adolescenza e la fase di maturazione sessuale capita molto spesso che si formino brufoli in varie zone, le più colpite sono il viso, collo, schiena ma ci sono certe parti come quelle intime che possono essere colpite da forme di acne più o meno grave. Agli uomini può succedere, più frequentemente di quanto si possa pensare che sul pene compaiono brufoli, un primo pensiero appena compaiono punti rossi sul glande o sullo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*