La chiamata alle armi del Vescovo: una preghiera contro i matrimoni gay COMMENTA  

La chiamata alle armi del Vescovo: una preghiera contro i matrimoni gay COMMENTA  

20120810-115124.jpg

Verrebbe da dire, pregate per le cose serie, voi che avete fede, invece si perde tempo a scomodare presunte entità superiori per dare sfogo all’omofobia.

Eh sì, perché sebbene alla base del messaggio di Cristo c’è la tolleranza, chi ne fa le veci di tollerante spesso ha ben poco anzi, nulla.

É evidentemente il caso dell’Arcivescovo di Parigi, il cardinale André Vingt-Trois, che “chiama alle armi” i fedeli invitandoli a riunirsi in preghiera il prossimo 15 agosto per chiedere aiuto a Dio che tra guerre, malattie e altre bestialità, dovrà preoccuparsi anche di far cambiare idea a Hollande e impedire i matrimoni tra persone dello stesso sesso.

A quando una preghiera per liberarci dall’ignoranza?

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*