La chiesa dei gesuiti sconsacrata

Viaggi

La chiesa dei gesuiti sconsacrata

 

Dopo anni di abbandono, al grande edificio sconsacrato risalente a prima di Napoleone, rinasce l’ex chiesa dei gesuiti alla vecchia caserma Tasso di Belluno.

Lo Stato mette a disposizione 500 milioni di euro per progetti di recupero di immobili e spazi abbandonati.

I progetti vanno presentati entro il 30 agosto.

Il federalismo culturale del demanio, unito ad un bando del Governo appena uscito, potrebbero ridare una funzione.

«Ci vedrei bene un esercizio pubblico, lì – commenta l’assessore all’urbanistica Franco Frison.

Mentre al primo piano verrà realizzata una sala polifunzionale».

L’ex luogo di culto potrebbe dar vita ad un caffè letterario, così dalle ultime indiscrezioni e voci di corridoio.

Nel 2008 vi era stato presentato un progetto per la realizzazione di un auditorium che avrebbe potuto ospitare addirittura 500 persone.

Con 500 mq a disposizione sarebbero molte le alternative.

Personalmente, io farei una sala polifunzionale.

Un mix generazionale tra passato e presente.

Un luogo vintage che incontra le esigenze attuali di un contesto moderno.

Proiezioni artistiche e letterarie, scambi di opinioni musicali e il recupero del buon caro vinile.

Organizzando conferenze virtuali in grado di attirare l’interesse di stakeholders influenti internazionali per rendere appetibile il mercato italiano all’estero.

Sotto l’aspetto musicale,artistico,enologico e gastronomico.

Insomma il recupero di una struttura in disuso per creare lavoro e generare un introito economico che abbraccia diverse realtà contemporanee.

1 / 6
1 / 6
$(KGrHqVHJCcFBoZPgbC0BQju(cfjkw--60_35
download (1)
download (2)
download
image
piazza-margherita-25-aprile

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche