La Coldiretti del Piemonte a Cernobbio per il XII Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione

Attualità

La Coldiretti del Piemonte a Cernobbio per il XII Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione

L’edizione 2012 del Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione, organizzato dalla Coldiretti con la collaborazione dello studio Ambrosetti, si terrà a Villa d’Este a Cernobbio, sul lago di Como, venerdì 19 e sabato 20 ottobre.
La Coldiretti del Piemonte sarà presente con una qualificata delegazione guidata da Paolo Rovellotti e Bruno Rivarossa – presidente e direttore dell’organizzazione – insieme ad una dirigenza dei Consorzi Agrari.
Inoltre presso il Salone dei nuovi mestieri dove si presentano concretamente le opportunità offerte dalla campagna, due imprenditori, Andrea Demagistris di Cravanzana, vincitore dell’Oscar Green 2012 nella sezione Ideando e Barbara Villa di Torino agritata operativa, racconteranno la loro esperienza di imprenditori agricoli che hanno fatto dell’innovazione il proprio successo aziendale. Esperienze di successo che testimoniano uno storico ritorno alla terra da parte delle giovani generazioni al centro dello studio sul lavoro che sarà divulgato per l’occasione.
Il Forum, giunto alla dodicesima edizione, è l’appuntamento annuale per l’agroalimentare che riunisce i maggiori esperti, opinionisti, ed esponenti del mondo accademico nonché rappresentanti istituzionali, responsabili delle forze sociali, economiche, sindacali e politiche nazionali ed estere, che intervengono sui temi correlati dell’ambiente, della sicurezza alimentare e dell’economia.

Al centro dei lavori di quest’anno la proposta per una via italiana per lo sviluppo del Paese che sarà presentata e discussa con i segretari dei principali partiti politici in vista delle prossime elezioni. La partecipazione di esponenti del Governo e del Parlamento nazionale ed europeo sarà l’occasione per un approfondimento sui temi di stretta attualità della congiuntura economica che vivono il Paese e l’Europa. Esclusive analisi sugli andamenti di mercato del Made in Italy e sui comportamenti dei consumatori, esposizioni ed esperienze imprenditoriali innovative e momenti di confronto caratterizzeranno la due giorni.
L’edizione di quest’anno si apre alle ore 10,00 di venerdì 19 ottobre con la presentazione dell’indagine sulle priorità degli italiani nel tempo della crisi, elaborata dalla Coldiretti in collaborazione con l’Swg. Sui risultati discuteranno il presidente della Coldiretti Sergio Marini e il Presidente dell’Swg Roberto Weber. Sarà aperto il Museo del falso Made in Italy a tavola con gli ultimi orrori scoperti nei diversi continenti dove la crisi economica ha favorito la proliferazione di prodotti taroccati a basso costo.

Nel corso del Forum sarà presentata una approfondita analisi sulla conquista dei mercati esteri da parte del Made in Italy alimentare e sui cambiamenti in atto nelle scelte di acquisto a livello nazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche