La Confagricoltura di Cuneo ha incontrato l’associazione Acque Irrigue Cuneesi

Attualità

La Confagricoltura di Cuneo ha incontrato l’associazione Acque Irrigue Cuneesi

Nel pomeriggio di martedì 17 aprile l’associazione Acque Irrigue Cuneesi è stata nella sede di Confagricoltura Cuneo per presentare ai rappresentanti dell’organizzazione agricola provinciale gli obiettivi e le priorità del nuovo organismo che coordina i consorzi e le aggregazioni di irrigazione di secondo grado.


“I nostri obiettivi prioritari – ha spiegato Giorgio Bergesio, presidente della neonata associazione – sono di uniformare le modalità gestionali dei diversi consorzi e di recuperare risorse a tutto vantaggio degli agricoltori, che non sempre in questi ultimi anni sono stati trattati con l’adeguato riguardo. Intendiamo favorire, così, il lavoro in rete dei Consorzi irrigui presenti sul territorio e promuovere una gestione razionale dell’acqua in provincia di Cuneo”. La parola è poi passata a Isabella Moschetti, vicepresidente dell’associazione Acque Irrigue Cuneesi, che ha sottolineato come “i Consorzi irrigui abbiano non solo il compito di irrigazione, ma anche quello di bonifica, per cui è necessario un maggiore coordinamento e un coinvolgimento degli stessi in tutte quelle decisioni che riguardano il sistema irriguo del territorio”. Si è sottolineata poi l’importanza della condivisione dei progetti da parte di tutti gli attori chiamati a prendere decisioni, perché solo in questo modo è possibile mettere in campo idee e progettualità che vanno a servizio di tutta la comunità. Paradossale è, tuttavia, la fatica che si incontra nel fare comprendere l’importanza di utilizzare l’acqua anche per produrre energia: “Da una lato si spinge verso un maggiore ricorso a fonti di energia rinnovabile, ma dall’altro ci sono difficoltà nell’ottenere concessioni per realizzare centraline idroelettriche”, è stato il commento della Moschetti a tal proposito.

In conclusione, il direttore di Confagricoltura Cuneo, Roberto Abellonio, ringraziando l’associazione Acque Irrigue Cuneesi per l’importante compito a cui è chiamata, ha voluto sottolineare l’importanza della risorsa idrica in agricoltura precisando un aspetto importante: “Molti, quando si parla del bene acqua, mettono sul banco degli imputati l’agricoltura, ma il settore non spreca l’acqua bensì la valorizza impiegandola per produrre beni primari per la nostra alimentazione. Ci deve comunque essere un’attenta politica che dia modo, attraverso la ricerca e l’innovazione, di ottimizzare quest’uso. I piani di sviluppo rurale post 2013 delle Regioni andranno riscritti in questo senso ed è fondamentale una particolare attenzione al ruolo dei consorzi irrigui e di bonifica, che sono strumenti di competitività per le imprese agricole. La bonifica è gestione del territorio in una sussidiarietà spesso richiamata da molti, ma che solo i consorzi riescono a realizzare completamente ed efficacemente”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...