La contraffazione…nell’agricoltura

Ambiente

La contraffazione…nell’agricoltura

I dati presentati dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Censis parlano chiaro e a pagare sono i consumatori che non hanno la sicurezza di ciò che consumano.

Solo all’agricoltura il fenomeno costa 3 miliardi di euro all’anno. Si tratta di un notevole danne economico e di immagine che non è accettabile e non più sostenibile per i produttori che quotidianamente lavorano regolarmente per ottenere la qualità dei prodotti. Spesso i più “falsificati” sono i prodotti che hanno dei marchi, come Igp, Dop o che sono catalogati come “prodotti biologici”. La falsificazione dell’etichetta e il non corretto rispetto delle normative, comporta l’immissione sul mercato di prodotti contraffatti, che giungono sulle nostre tavole.

L’Italia è una delle nazioni al top per la qualità dell’agricoltura, ma questa va tutelata e protetta, a cominciare da noi stessi consumatori, magari “sprecando” qualche secondo in più quando si fa la spesa, leggere bene l’etichetta e verificare il luogo di provenienza del prodotto, in attesa che qualcun altro pensi ad un modo più a monte, per eliminare o almeno ridurre il problema, a livello europeo.

Ortaggi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

curriculum
Lavoro

Come fare un curriculum vitae

25 maggio 2017 di Notizie

Per essere parte del mondo del lavoro la prima selezione da superare è quella basata sul curriculum vitae. Una breve guida con gli elementi importanti da non dimenticare e su come renderlo più appetibile fra le centinaia di candidature che chi offre un lavoro si trova costretto a leggere.

Loading...