La Coop vince il Greenlight Award 2012

Ambiente

La Coop vince il Greenlight Award 2012

La COOP vince il riconoscimento europeo “Greenlight Award 2012”. Consegnato a Francoforte, il premio è l’unico della manifestazione a finire in mani italiane, sottolineando l’impegno dell’azienda a favore della salvaguardia ambientale, tradottosi nell’uso efficiente delle risorse e nel risparmio energetico con sistemi alternativi di illuminazione.

Un supermercato realizzato su un’area industriale abbandonata e recuperata attraverso un completo progetto di bonifica e a seguire interventi ad ampio raggio su tutte le componenti energivore fino all’installazione di un impianto fotovoltaico. E’ il supermercato di Desio (MB), unico caso italiano su 8 premi assegnati. Inaugurato da Coop Lombardia nel 2009 su un’area industriale dismessa e poi bonificata, e’ subito diventato un supermercato-pilota le cui applicazioni sono poi sbarcate in oltre 130 punti vendita di Coop in tutto il territorio nazionale svolgendo una vera e propria opera di disseminazione delle buone pratiche che oggi consentono di risparmiare oltre 2.500.000 kWh di energia elettrica ogni anno.

Coop aveva gia’ ottenuto il premio nel 2006 per il suo impegno complessivo: prima catena della grande distribuzione europea a aderire volontariamente al programma nel 2001 (adesione del tutto volontaria) in qualita’ di partner, COOP ha investito nel progetto fino a questo momento circa 7 milioni di euro (la Commissione infatti non contribuisce con finanziamenti agli interventi di miglioramento).

Servendosi del contributo del consorzio nazionale Inres–Istituto Nazionale Consulenza Progettazione Ingegneria- il punto vendita della provincia di Monza Brianza ha ottenuto il premio per l’utilizzo di anidride carbonica nell’impianto frigo alimentare, valvole elettroniche, inverter, per chiusura con vetri scorrevoli dei banchi surgelati, per il recupero del calore per il riscaldamento, per l’allacciamento alla rete di teleriscaldamento cittadino, l’uso di inverter per motori elettrici, il controllo della qualità dell’aria e il sistema di controllo centralizzato su tutte le utenze.

Nell’impianto di illuminazione il vantaggio deriva dalla sostituzione delle lampade tradizionali con LED ad alta efficienza, che nelle insegne, nei faretti e nel parcheggio garantiscono illuminazione a basso impatto servendosi anche dell’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico istallato sul tetto, in grado di produrre 50.000 kWh/anno di energia elettrica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Chiara Cichero 1240 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.