La cucina è sbarcata sul web COMMENTA  

La cucina è sbarcata sul web COMMENTA  

 

Si destreggiano tra una riunione e l’altra, tra un pc, un blackberry, un pacchero allo scoglioe una padella. Hanno tra 30 e 50 anni sono libere professioniste e/o lavoratrici a tempo pieno: sono le regine dei fornelli.

Questo è l’identikit delle donne moderne; il modello femminile massaia-mamma è completamente sparito. Francesca Martinengo, giornalista, esperta di comunicazione, originaria di Forte dei Marmi ma torinese d’adozione, ha monitirato il fenomeno su tutto il territorio nazionale.

Lo ha raccolto in un volume dal titolo “Fornelli in rete” un vero e proprio manuale, a metà tra un ricettario per chef alle prime armi e chi invece è già pratico della cucina.

Il manuale, ben curato dal punto di vista grafico, è edito da Malvarosa, casa editrice dell’isola di Ischia e i cui componenti lavorativi sono tutti al femminile, fa venire l’acquolina in bocca.

L'articolo prosegue subito dopo

Le cd. food blogger fanno rimbalzare le loro invenzioni sui social ntework (Twitter e Facebook); lo hanno capito presto per non rimanere al palo. A Torino ce ne sono già un bel gruppetto : Sandra Salerno e il suo untoccodizenzero.it ; Francesca Gonzales e spadellaimoinsieme.com; Valeria Saracco con il suo duecuorieunaforchetta.wordpress.com che può essere definito un vero e prorpio eat blog dove trovare a ° tutte le informazioni necessarie, compreso la ricerca di un ristorante per una cena romantica. Queste sono alcune delle food blogger  che vivono nella mia città : tutte hanno capito che il principio della comunicazione è semplice: creare una rete virtuale di amicizie attorno alle più appetitose pietanze. Ma soprattutto Francesca Martinengo con il suo libro ha compreso molto bene che chi si dedica ai fornelli deve avere vita facile , poter reperire tutte le verdure, gli ingredienti di stagione perchè non tutti sono nati chef.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*