La Curia di Palermo dice sì alla veglia di preghiera per le vittime di omofobia COMMENTA  

La Curia di Palermo dice sì alla veglia di preghiera per le vittime di omofobia COMMENTA  

Palermo – Cambio di direzione della Curia di Palermo dopo, le polemiche dell’anno scorso per aver imposto la chiusura della parrocchia di S. Lucia alla veglia per le vittime di omofobia.

In quell’occasione don luigi Consonni decise di celebrare ugualmente la funzione religiosa però, all’esterno della chiesa. Probabile dunque che la Curia, per evitare che accada qualcosa di analogo e che scoppi un’altra polemica sui media, abbia deciso di concedere i locali della parrocchia di San Gabriele Arcangelo per la veglia di preghiera per le vittime di omofobia e transfobia.

La funzione si svolgerà il prossimo 17 maggio a partire dalle ore 21.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*