La dieta per prevenire l’infarto COMMENTA  

La dieta per prevenire l’infarto COMMENTA  

Le persone ad alto rischio di attacchi cardiaci, ictus e morte per malattie cardiache possono ridurre in modo significativo il rischio se mangiano una dieta mediterranea che è ricca di pesce, frutta a guscio, frutta, verdura, olio d’oliva, vino rosso, in base a un nuovo importante studio pubblicato sul New England Journal of Medicine.

Nello studio, i due gruppi che hanno mangiato una dieta mediterranea avevano queste linee guida, le quali si ritiene di aver contribuito alla straordinaria riduzione di rischio cardiovascolare osservata in questo gruppo di rischio molto elevato:

Mangiare carne bianca invece che rossa.

Mangiare pesce e legumi (come fagioli, lenticchie e piselli) almeno 3 volte a settimana.
Evitare i dolci (come le bevande zuccherate e prodotti da forno) e limitare il consumo di latticini e carni trasformate.

Coloro che bevono alcol, si consiglia di bere almeno 7 bicchieri di vino rosso durante i pasti a settimana.
Mangiare almeno tre porzioni di frutta e 2 porzioni di verdura ogni giorno.

L'articolo prosegue subito dopo

Il gruppo la cui dieta è stata integrata con l’olio extra vergine di oliva è stato detto di utilizzare almeno 4 cucchiai da tavola al giorno.
Il gruppo la cui dieta è stata integrata con noci mangiava un grammo di frutta secca (​​noci, mandorle e nocciole) giornaliero.

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*