La dieta vegetariana fa bene ai bambini ? Il dibattito è ancora aperto

Salute

La dieta vegetariana fa bene ai bambini ? Il dibattito è ancora aperto

Il recente caso del bambino finito in ospedale a Belluno per un deficit di alimentazione ha riaperto l’annosa querelle sulla qualità e l’efficacia dell’alimentazione vegana. Il piccolo sarebbe finito in ospedale perchè alimentato da una coppia di genitori vegani, secondo i canoni della loro dieta.

Per chiarire ogni dubbio e spegnere ogni polemica, la Società scientifica di nutrizione vegetariana (Ssnv) ha diffuso un opuscolo nel quale ha chiarito le modalità attraverso le quali deve avvenire una corretta alimentazione vegana anche a beneficio di un corretto rapporto tra genitori vegani e pediatri. Un rapporto non sempre difficile da instaurare, tenuto conto che l’alimentazione vegana prescinde dall’introduzione del latte e delle proteine di origine animale, che la pediatria ufficiale considera invece alimenti essenziali per la crescita dei bambini.

L’opuscolo denominato ‘Famiglie Veg‘ può essere scaricato sul sito Agireora.Org.
Sulla vicenda è intervenuto Mario Berveglieri, medico nutrizionista, membro dell’SSNV: ‘Tutti i regimi alimentari devono essere ben pianificati, quindi anche la dieta a base vegetale deve essere programmata.

Se ben pianificata questa alimentazione va bene anche per i bambini. Già dagli anni ’70 i più importanti organismi statunitensi sia in ambito nutrizionale, l’Academy of Nutrition and Dietetics, che nel settore pediatrico, l’American Academy of Pediatrics, si sono pronunciati a favore delle diete vegetariane, anche nella prima infanzia, perché favoriscono la riduzione di patologie come l’obesità e l’ipercolesterolemia‘.

Il nutrizionista sul sito di Repubblica.it ha specificato come dovrebbe articolarsi la dieta vegetariana per i bambini: ‘La dieta deve prevedere ogni giorno rigorosamente verdura e frutta di stagione, cereali integrali o semintegrali, fonti proteiche (legumi e frutta secca), semi oleaginosi (semi di lino, sesamo, girasoli) e acidi grassi (olio extravergine di oliva)’. Bisogna anche tenere conto che ‘questa alimentazione va arricchita con la vitamina B12, facilmente reperibile sotto forma di integratori, fondamentale per lo sviluppo e il corretto funzionamento del sistema nervoso e dei tessuti. Assolutamente da escludere gli zuccheri aggiunti‘.

Berveglieri ha anche incoraggiato il consumo di latte vegetale, ma solo dopo che si è conclusa la fase dell’allattamento al seno: ‘Innanzitutto incoraggiamo le mamme ad allattare il più possibile al seno, il latte materno è il migliore ma quando questo non sia possibile consigliamo di dare al neonato i latti vegetali, come quelli di soia o di riso, ma arricchiti.

Diciamo assolutamente no a quelli non arricchiti perché sono poveri delle sostanze di cui il bambino ha bisogno nei suoi primi mesi di vita‘.

1 Commento su La dieta vegetariana fa bene ai bambini ? Il dibattito è ancora aperto

  1. Purtroppo tutto correlato. Oltre appunto a fattori genetichi entrano cui in gioco le malattie di cui si e affetti. La buona conoscenza della malattia di cui si soffre puo aiutarci a rimanere cmq in forma, evitare appunto l obesita, stanchezza e altri sintomi che infastidiscono il nostro organismo. Io soffro di diabete da qualche anno, essendo una persona che si prende cura di se stessa nn ho esitato a cercare aogni rimedio che mi potesse permettere di affrontare la malattia nel migliore dei modi. Infatti con l aiuto di articoli come

    http://www.docplanner.it/blog/10-cose-che-non-dovrebbero-comparire-sulla-tavola-di-chi-soffre-di-diabete

    Ho permesso al mio corpo di funzionare cmq in maniera corretta, non appesantendolo, un adeguata dieta può davvero essere la chiave di tutto. Vi consiglio vivamente di cercare questo tipo di informazioni, per sentirvi bene con voi stessi sia mentalmente che fisicamente.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

follicolite
Wellness

Follicolite e peli pubici

22 settembre 2017 di Notizie

La follicolite è un’infezione dei follicoli piliferi spesso dovuta a una depilazione poco delicata, che causa prurito e bruciore. Scopriamone cause e rimedi e vediamo come evitarla.