La Fabbrica a Concordia COMMENTA  

La Fabbrica a Concordia COMMENTA  

Mercoledì 7 marzo Ascanio Celestini propone il suo spettacolo “Fabbrica” nell’ambito della rassegna Res Publica – Legalità ed Etica nel Lavoro presso il Teatro del Popolo di Concordia sulla Secchia (Modena).

Questo racconto teatrale è una lettera scritta da un operaio assunto per sbaglio che narra la storia di un capoforno alla fine della seconda guerra mondiale. Il capoforno raccnta della sua famiglia: il padre e il nonno che lavoravano là quando il lavoro veniva narrato agli altri in maniera epica. Il centro della fabbrica per lui è l’altoforno: tutto e tutti lavorano per il suo buon funzionamento.


Adesso però la fabbrica non ha più bisogno di operai, gli unici che ci sono rimasti sono gli ultimi, i deformi: Libero, Veraspiritanova, Guerriero. Coloro che che nella fabbrica hanno trovato la disgrazia: l’hanno sposata lasciandole una parte del loro corpo, della loro storie e della loro identità.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*