La fabbrica misteriosa di Vicenza COMMENTA  

La fabbrica misteriosa di Vicenza COMMENTA  

Tra i luoghi più insoliti, curiosi e dismessi d’Italia, c’è una fabbrica che sorge nel bel mezzo delle campagne vicentine, in Veneto. La fabbrica risale con molta probabilità all’inizio dello scorso secolo.

A testimonianza dell’esistenza di questo luogo insolito vi sono, appunto, alcuni pezzi di vecchie macchine, che si possono trovare sparsi per terra nella campagna vicentina. Le macchine ritrovate sono macchine affilatrici. Anche la zona suggerisce la presenza di una fabbrica: infatti, il luogo in cui si trovava molto probabilmente questa fabbrica è nei pressi di una vecchia miniera, da dove veniva estratto materiale lapideo, ovvero rocce di vario tipo.

Non vi è certezza del motivo per il quale la fabbrica sia stata abbandonata ma la scomoda ubicazione potrebbe aver influito sulla scelta. La zona è assai scomoda da raggiungere e fu lentamente inghiottita da una fitta vegetazione. Secondo alcune stime, l’abbandono è avvenuto attorno agli anni Settanta.

Ad oggi è ancora possibile visitare la fabbrica, o ciò che ne rimane. L’accesso alla zona avviene tramite un sentiero ma, per quanto libero, risulta tuttavia difficoltoso. Ciò nonostante può essere interessante osservare questi vecchi macchinari per farsi un’idea di come un tempo venivano lavorate rocce e pietre di vario genere.

L'articolo prosegue subito dopo


1 / 4
1 / 4
Rubank
St_Fagans_Tannery_7
Strug_profilowy_02
fabbrica misteriosa

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*