La famiglia che ha adottato un branco di lupi

Animali

La famiglia che ha adottato un branco di lupi

21a

I vecchi spettacoli del Circo hanno dimostrato che l’uomo può addomesticare quasi tutti gli animali selvatici. Nei tempi passati ‘la paura’ era il metodo usato per addestrarli; ora invece hanno dimostrato che si ottiene lo stesso risultato, se non migliore, con l’amore. In Bielorussia, nel villaggio di Zacherevye, 250 km da Minsk, vive la famiglia Selekh, papà, mamma e una bimba di 10 anni, che da sei anni ospita quattro lupi; i cuccioli rimasti orfani durante il rigido inverno del 2009 sono stati salvati da papà Oleg, guardiacaccia, e sono cresciuti insieme alla piccola Alisa che allora aveva quattro anni. Il lupo è un animale tendenzialmente selvatico, vive in branco rispettando un rigido codice gerarchico, ma il lupo, ormai è confermato, è l’antenato del cane perciò è probabile che abbia un forte spirito di adattamento che gli consente di adeguarsi all’ambiente in cui vive. In effetti i lupi di Selekh, come ormai sono chiamati nella zona, sono giocherelloni, amano scorazzare con la piccola Alisa e fanno a turno per farsi cavalcare da lei, hanno anche catturato l’interesse dei curiosi che vogliono vedere di persona il loro comportamento non proprio “selvatico e feroce”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche