La festa del papà

Storia

La festa del papà

Per trovare notizia del primo festeggiamento a questa imprescindibile figura famigliare bisogna tornare agli inizi del Novecento, precisamente il 5 luglio 1908 quando la chiesa metodista di Fairmont in Virginia decise di dedicare una celebrazione speciale a tutti i papà della parrocchia. Quella che doveva essere un evento estemporaneo venne poi in seguito ufficializzato grazie all’opera della signora Sonora Smart Dodd, nata in Arkansas e ignara dell’evento di Fairmont, desiderosa di “compensare” la recente festa della mamma. Così, l’associazione da lei fondata, organizzò, il 19 giugno 1910 a Spokane nello stato di Washington, la prima festa del papà. La data non fu scelta a caso, ma era in corrispondenza del compleanno del padre della Dodd, veterano della guerra di secessione. Successivamente la ricorrenza venne stabilizzata all’ultima domenica di giugno, prima nei soli Stati Uniti, poi nel resto del continente americano, e quindi nel mondo. Nei paesi a forte matrice cattolica, come Italia e Spagna, la festa venne assimilata dalla Chiesa e fatta coincidere con il giorno di San Giuseppe, il papà cristiano per antonomasia. Oggigiorno, pur diffusa ovunque, non ha una data unica e universale e non c’è mese del calendario in cui non ne ricorra la celebrazione in qualche nazione.

Quest’anno anche Google ha dedicato a questo giorno uno dei loro bellissimi doodle celebrativi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...