La giustizia messa a tacere: Ingroia trasferito in Guatemala per conto dell’Onu COMMENTA  

La giustizia messa a tacere: Ingroia trasferito in Guatemala per conto dell’Onu COMMENTA  

Giustizia beffata ancora una volta: Antonio Ingroia lascerà la Procura di Palermo e per una anno ricoprirà un incarico in Guatemala per conto dell’Onu. Questo ciò che è stato deciso dal plenum del Csm attraverso una delibera passata con 17 voti favorevoli, 4 contrari e l’astensione del primo presidente e del Pg della Cassazione.

Il coro dei dissensi è stato notevole, soprattutto per il momento delicato in cui si è giunti a questa decisione: ricordiamo infatti che Ingroia si stava occupando di far luce sulle trattative fra Stato e  Mafia.

Ed è per tale ragione che nei suoi confronti  è stato richiesto il conflitto di attribuzione dal Presidente della Repubblica. Per riportare la calma il Csm ha fatto notare che il Comitato di presidenza deve vagliare l’ammissibilità non il merito delle pratiche richieste dai consiglieri.

Insomma c’è chi proprio non vuole che certe verità vengano a galla!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*