La Good Gym un’iniziativa londinese che aiuta mente e corpo COMMENTA  

La Good Gym un’iniziativa londinese che aiuta mente e corpo COMMENTA  

 

 

La Good Gym è un’associazione no profit dell’ Est London che aiuta la gente a combinare esercizio fisico e psichico tramite servizio sociale.  Ogni Martedì sera, qualsiasi tempo faccia, Harriet Cawley  corre due miglia e mezzo, da Shoreditch, nell’ East London fino all’abitazione del suo coach Michael Mulcahy. Ma questa sorta di allenamento settimanale non è uno di quelli ordinari, pittosto si tratta di un “appuntamento”.

Michael Mulcahy è un vedovo costretto a casa che ama ricevere la visita settimanale di Harriet Cawley con la quale passa mezz’ora a settiamna a  chiaccherare. Harriet Cawley è infatti un membro dell’associazione  Good Gym la quale si occupa di far incontrare i joggers con i loro vicini  costretti a rimanere a casa. I volontari corrono fino a casa dei loro vicini, i quali danno looro  in cambio il sostegno per contiunare  a correre. Istituita circa due anni e mezzo fà, la Good Gym è i parte finanziata anche dalla Olympic Park Legacy Company.  L’associazione dei joggers è nata dall’idea del ventinovenne  Ivo Gormley che ebbe l’idea di combinare unaa sana corsa serale con un’attività di servizio sociale che facesse bene anche alla mente, per migliorare la fiduncia in sè stessi e i propri rapporti intrepersonali. In oltre i volontari corrono per liberare l’energia in eccesso e svagarsi dopo il lavoro.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*