La killer 'ammazza autisti', vendetta contro i femminicidi - Notizie.it

La killer ‘ammazza autisti’, vendetta contro i femminicidi

Esteri

La killer ‘ammazza autisti’, vendetta contro i femminicidi

Si firma con il nome di “Diana La Cazadora de Choferes”, tradotto in “Diana la Cacciatrice di autisti” ed è una killer che sta vendicando le donne vittime di femminicidio. L’incredibile storia arriva da Ciudad Juarez, cittadina del nord del Messico tristemente nota per il fenomeno del femminicidio, con la morte dal ’93 ad oggi, di centinaia di donne e ragazze. Tanto che nel 2007 ne è stato addirittura fatto un film, “Bordertown”, interpretato tra gli altri da Jennifer Lopez, Antonio Banderas e Martin Sheen. E’ qui che da alcuni tempi una donna ‘mascherata’ ha deciso di farsi giustizia da sola, dal momento che il governo e le autorità locali non sembrano interessati ad attivarsi per prevenire le violenze contro le donne ed arrestare i colpoevoli. E avrebbe già ucciso due autisti: nella cittadina infatti sono spesso gli autisti degli autobus a commettere violenza sessuale o uccidere le donne mentre rientrano dal lavoro a tarda notte.

La vendicatrice ha anche inviato una mail ai quotidiani, nella quale scrive: “pensano che poiché siamo donne siamo deboli e abbiamo bisogno di lavorare fino a tarda notte per mantenere le nostre famiglie non possiamo far altro che tacere questi atti che ci riempiono di rabbia.

Le mie compagne hanno sofferto in silenzio – si legge – ma non possiamo tacere di più, siamo state vittime di violenze sessuali da parte dei conducenti che coprono il turno di notte qui a Juárez e nessuno difende o fa nulla per proteggerci, quindi io sono uno strumento per vendicare diverse donne che apparentemente siamo deboli per la società, ma non lo siamo veramente, noi siamo coraggiose e noi ci faremo rispettare per mano nostra. Le donne di Juarez sono forti“.

La polizia la sta cercando: sembra indossi una parrucca bionda o abbia i capelli tinti e, nell’ultimo avvistamento, indossava una fonna scura. Ma le donne di Ciudad Juarez sono dalla sua parte e sperano che la vendicatrice riesca a metter fine a decenni di violenze e omicidi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche