La libreria degli amori inattesi COMMENTA  

La libreria degli amori inattesi COMMENTA  

 

 

 

 

Michelle ha deciso di ricominciare e vuole dare una     svolta alla sua vita. Rilevare una libreria     con l’amica Anna è il primo passo. Un giorno, mentre è intenta a riordinare     gli alti scaffali, all’improvviso dietro uno scatolone colmo di libri spunta     un buffo musetto.

È Tavish, il cane del vecchio libraio: nessuno può più     occuparsi di lui e il negozio è ormai la sua casa. In cerca di un padrone,     non ha dubbi e sceglie Michelle.

Proprio lei che, dopo il fallimento del suo     matrimonio, ha chiuso le porte delle emozioni e ha paura di un nuovo legame.     Prendersi cura di un cane è l’ultima cosa di cui ha bisogno ora che     l’attività di libraia stenta a decollare.

Eppure, dire di no a quei grandi e     dolci occhi scuri è impossibile: non c’è altra scelta che tenerlo. Quando il     passato torna a bussare alla sua porta, Michelle scopre la forza di questa     nuova amicizia.

L'articolo prosegue subito dopo

Perché l’uomo che l’ha fatta soffrire ha deciso di     tormentarla ancora e lei sta per sprofondare un’altra volta nelle proprie     insicurezze. Ma la zampa di Tavish è lì pronta a portarla in salvo. Ormai     non è più sola a risanare le ferite del suo cuore. Giorno dopo giorno     l’allegria e la vitalità del cagnolino l’aiutano a non arrendersi e a     riscoprire una sensazione che non provava da tempo: la felicità. Michelle     deve trovare il coraggio di riprendere in mano la sua vita. Ad attenderla     dietro l’angolo c’è qualcosa di inaspettato che ha il sapore dell’amore. E     solo Tavish conosce la strada…

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*