La nostra linea ADSL è tra le più lente d’Europa. I consumatori rispondono COMMENTA  

La nostra linea ADSL è tra le più lente d’Europa. I consumatori rispondono COMMENTA  

L’ADSL in Italia funziona male?
Ebbene sì, ma è possibile farsi rimborsare il mancato servizio, tramite un notevole sconto sulla bolletta, o addirittura è possibile disdire la linea in modo gratuito.

Come? Presto detto: è sufficiente scaricare un software gratuito fornito dall’AGCOM – Ne.Me.Sys. – che certifica la presunta lentezza di una linea.
Il software lo trovate qui: https://www.misurainternet.it/nemesys.php

Ne.Me.Sys serve a un duplice scopo:
– testa la linea ADSL
– permette di rivalersi col proprio provider

Finora solo 6500 consumatori hanno già usufruito di questo servizio, contro i 200mila che hanno effettuato un test non istituzionale – e quindi non utilizzabile ai fini di un rimborso – su sostariffe.it!
Nel 40% dei casi rilevati, i provider hanno risolto il problema, che quasi sempre riguarda l’aumento di banda. Per il 25% dei reclami invece il problema resta irrisolvibile, solitamente a causa di un doppino di rame difettoso o troppo lungo: in quel caso il provider ha provveduto a fornire uno sconto sulla bolletta. Nel 30% dei casi invece le proteste si sono rivelata infondate. Il restante 5% sono reclami molto complessi e ancora in lavorazione.


Ecco come sono distribuite geograficamente i reclami: la provincia di Roma al primo posto, con il 20% di reclami, al
secondo troviamo Torino, con l’8%, al terzo si attesta Napoli con un 7% e al quarto c’è Milano con il 6%.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*