La manovra finanziaria spiegata in vista della fase due

News

La manovra finanziaria spiegata in vista della fase due

La prima indicazione data ieri sera nel salotto di Porta a Porta è che questa manovra, così dura e immediata, nasce dalla necessità concreta di evitare che l’Italia si trasformasse in pochi mesi in una nuova Grecia. Detto questo, il premier Monti, il ministro Passera ed il vice ministro Grilli hanno esposto dove si annida l’equità di questa manovra. Secondo il governo la riforma delle pensioni e gli incentivi per le nuove assunzioni fanno parte dell’equità generazionale introdotta in questa manovra. safSenza di essa, le nuove generazioni non avrebbero potuto aspirare ad una pensione dignitosa e da qualche parte, si doveva cominciare.
E qui la prima sorpresa. Sul tema dell’assistenza alle famiglie ed ai giovani sarà sicuramente ripreso nella fase 2, con i tempi dettati dal Presidente del Consiglio.
L’altro capitolo dolente, l’aumento immediato e secco delle accise sulla benzina, (+9 centesimi sulla verde, +13 sul diesel) è una misura che assicura un gettito immediato ma anche su questo settore, si studierà un sistema per facilitare le liberalizzazioni che permetteranno ai supermercati ed ai gestori di pompe di benzina di vendere carburante senza doversi rivolgere necessariamente alle solite compagnie petrolifere, da sempre riunite in un cartello che detta i prezzi al mercato.
La tracciabilità bancaria a partire dai 1000 euro dovrebbe portare, oltre agli evidenti benefici alle banche e la possibilità di monitorare i flussi di denaro per un’efficace lotta all’evasione, una riduzione delle commissioni pagate alla banca di riferimento.
Sui fondi scudati (quelli fatti rientrare in Italia da Tremonti dall’estero) la tassazione dell’1,5 per mille sarà possibile grazie alle informazioni che obbligatoriamente gli intermediari dovranno fornire allo Stato a partire dal 1 gennaio 2012. A partire da quella data, mentire al fisco (sia in fase di dichiarazione dei redditi che nella fase di accertamento successiva ad una presunta infrazione) sarà considerato reato penale, come negli USA.
Ripartiranno tutti i cantieri lasciati in asso con lo sblocco di 10 miliardi di euro e l’utilizzo massiccio di tutti i fondi europei finora non spesi.

Già da ieri sera però si è accennato ad alcune manovre da intraprendere nella fase due:

  • Un sussidio ai giovani proposto dal ministro Fornero, per garantire una cifra iniziale da dare ai giovani per pagarsi gli studi e cominciare ad entrare nel mondo del lavoro.
  • Liberalizzazione della distribuzione del carburante, come accennato sopra.
  • Asta delle frequenze del digitale terrestre.
  • Azzeramento dei cavilli burocratici che inceppano il funzionamento della macchina statale e semplificazione di tutti i processi legislativi.
  • Riforma della giustizia.
  • Riforma dell’istruzione e investimento di quote fisse del PIL sulla ricerca istituite per legge.
  • Digitalizzazione massiccia della pubblica amministrazione e potenziamento del turismo attraverso la valorizzazione oculata del patrimonio artistico e culturale del paese.

Se questo governo tecnico riuscisse nell’impresa di realizzare almeno la metà di quanto annunciato, l’Italia potrebbe finalmente rimettersi in gioco a livello internazionale, condizione ad oggi impossibile per la classe politica paralizzata da un orizzonte ancora oggi, troppo ristretto.

2 Commenti su La manovra finanziaria spiegata in vista della fase due

  1. PAROLE PAROLE PAROLE SOLTANTO PAROLE (diceva una famosa canzone)!!! VOGLIAMO VEDERE I TAGLI AI COSTI DELLA POLITICA!!! VOGLIAMO VEDERE L'ABOLIZIONE DEI PRIVILEGI INSENSATI (cinema, teatro, barbiere, ecc)!!!! VOGLIAMO VEDER RIDOTTO AD UN QUARTO IL COSTO DELLA DIARIA!!! VOGLIAMO CHE CI SIA UN LIMITE DI ETà PER SEDERE IN PARLAMENTO!!! VOGLIAMO LO SMERCIAMENTO IN ASTE DELLE AUTO BLU (NE POSSEDETE IN ITALIA CIRCA 560.000!!! 200.000 VI BASTANO E VI AVANZANO!!!)!!!! QUESTE SONO LE COSE CHE VOGLIAMO VEDERE!!! I SACRIFICI NOI CITTADINI LI ABBIAMO SEMPRE FATTI!! SIGNORA MINISTRO NON MI FACCIA QUELLE LACRIME DA IPOCRITA CHE MI VIENE SOLO DA PRENDERLA A SCHIAFFI!!! VOGLIAMO UNA DEMOCRAZIA DIRETTA!!! VOGLIAMO CHE SI RICONQUISTI L'IDEA CHE VOI POLITICI SIETE I NOSTRI DIPENDENTI!!! NON CHE NOI SIAMO I VOSTRI SALVAGENTI!!!!

1 Trackback & Pingback

  1. La manovra finanziaria spiegata in vista della fase due – News Notizie.it | La Macchia 1986

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...
Francesco Quartararo 665 Articoli
Dottore in Giornalismo per uffici stampa, blogger dal 2005, a breve giornalista pubblicista, si interessa di tutto. Ma anche di più. Lo trovate sempre in giro per Palermo.